Chi siamo 2009-2010

2009 - Una delegazione della  CICM incontra il Papa Benedetto XVI con Song Kosal vittime delle mine ed ambasciatrice della’ICBL.

papa

2010 LA CICM PROPONE UN NOBEL PER LA PACE PER UN ITALIANO COCCIUTO E CORAGGIOSO

La Campagna Italiana contro le mine quest’anno ha celebrato in maniera particolare l’undicesimo anniversario dell’entrata in vigore del Trattato di Ottawa per la messa al bando delle mine ( 1 marzo 2010). Ha scelto infatti una giornata di importante significato simbolico per annunciare la candidatura del dott. Alberto Cairo al Premio Nobel per la Pace 2010.

2010 - La CICM si impegna sulla promozione della Legge sul Disinvestments

“Misure per contrastare il finanziamento delle imprese produttrici di mine antipersona, di munizioni e sub munizioni a grappolo”

conferenza25mag

Il disegno di legge rappresenta la prima iniziativa legislativa nazionale sul tema dei finanziamenti da parte degli istituti bancari verso i produttori di armi promossa da Campagna Italiana Contro le Mine e Fondazione Culturale Responsabilità Etica, sostenuta dalla Rete Italiana per il Disarmo, su iniziativa parlamentare della Senatrice Silvana Amati. Presentato anche alla Camera dei Deputati nel 2012 dall’On. Federica Mogherini sarà approvato in Commissione Finanze poco prima della Caduta della Governo Monti. Durante la presente Legislatura è stato ripresentato sia alla Camera dei Deputati che al Senato della Repubblica.

OSLO_CONVENTION-1

L’Italia attraverso le sue rappresentanze diplomatiche partecipa al Processo di Oslo  ed il 3 dicembre 2008 firma  la Convenzione per la messa al bando delle munizioni cluster (CCM)

con la Legge 14 giugno 2011, n. 95. Ratifica ed esecuzione della Convenzione di Oslo sulla messa al bando delle munizioni a grappolo, fatta a Dublino il 30 maggio 2008, nonché norme di adeguamento dell’ordinamento interno. Gazzetta Ufficiale n. 153 del 4 luglio 2011.