Missione – Sensibilizzazione e formazione

Da un lato è necessario ricordare che il problema delle mine è ben lungi dall’essere risolto in decine di paesi al mondo (come illustra l’esempio dell’Iraq reso di scottante attualità dal recente conflitto), e che è necessario mantenere un alto livello di vigilanza e di pressione sui governi interessati.

Dall’altro, le implicazioni dell’uso di questi ordigni sulle popolazioni che ne sono ostaggio offrono ampi spunti di riflessione e approfondimento sulle tematiche della pace, dello sviluppo e dei diritti umani.

E proprio al tema della pace sono state dedicate le attività della Campagna Italiana nei primi mesi del 2003, con iniziative di informazione a mezzo stampa sulla situazione in Iraq e con il lancio della campagna di sensibilizzazione per bambini e ragazzi “I giovani contro la guerra”.

La campagna dei Giovani contro la Guerra continuerà per tutto il 2003 e i giovani e i ragazzi che desiderino aderirvi, individualmente o in gruppo, o ricevere maggiori informazioni sull’iniziativa, sono invitati a mettersi in contatto con il coordinamento della Campagna Italiana attraverso giovani@campagnamine.org.

Altre iniziative a carattere didattico per gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori saranno messe a punto e sviluppate nel corso dell’anno scolastico 2003-2004.